Il Festival

visual

La nostra storia


Edizioni


Visitatori


Ospiti

visual

“Camminare. Il Festival del Social Walking” è un evento di due giorni giunto quest’anno alla sesta edizione e organizzato dalla cooperativa ViaggieMiraggi. Si tratta del primo festival dedicato ai cammini della città di Milano.

Il festival è ogni anno dedicato a un tema. Quest’anno il tema scelto dal comitato artistico del festival è quello del cambiamento, inteso dal punto di vista sociale, personale e ambientale. Attraverso il cambiamento delle nostre azioni possiamo infatti diminuire l’impatto negativo sul territorio che si attraversa in viaggio, e anzi produrre un impatto positivo sul tessuto socio-culturale sostenendo e facendo conoscere piccole realtà che si incontrano. Camminare vuol dire entrare in relazione lenta con il territorio, con le persone che lo abitano, con i compagni di viaggio e con se stessi, creando opportunità per lo sviluppo del territorio stesso.

Il viaggio a piedi può essere infatti uno strumento per conoscere con lentezza e in prima persona luoghi ed esperienze, dandosi il tempo per apprezzarli e per riflettere durante il cammino. Il cammino stesso è infatti “generatore di pensiero”: camminare è un atto di assoluta libertà che oltrepassa quel che i piedi ci consentono di fare. Un gesto automatico, tipicamente umano e che oggi assume un valore quasi trasgressivo, aperto alle molteplici intenzioni del viandante poiché camminare significa aprirsi al mondo.

Media partner del festival sono Altreconomia e Radio Popolare

Il festival è realizzato con il sostegno di Banca Etica, Negroponte Lab, Dataveneta Computers e Fondazione Cariplo

Edizioni passate

Il Festival nasce nel 2017 a Milano, come evento di due giorni dedicato al tema del viaggio lento e a piedi. Un festival fatto di racconti di viaggio insoliti, presentazione di libri sui cammini, attività per bimbi e famiglie, risto-bar e proiezioni. Un’occasione per parlare di turismo responsabile in Italia e all’ estero e conoscere le esperienze di chi ha fatto del viaggio a piedi uno stile di vita.

Negli anni il festival ha mantenuto il suo format su due giorni e si è rivolto al mondo sempre più ampio di camminatori, esperti e non.

Ha permesso di incontrare e far conoscere numerosi scrittori, attivisti, giornalisti, guide, fotografi e registi, content creators e appassionati ricercatori del tema.

Il festival si è sempre svolto a ingresso gratuito per permettere a chiunque di fruire dei contenuti del festival e contribuire quindi alla diffusione della cultura del cammino nella maniera il più possibile diffusa.